La mucca è un animale onestissimo

 

Repossi Macchine Agricole e Az. Bonati: una storia di qualità

L’azienda agricola Bonati Giorgio di Baselicanova di Montechiarugolo (PR) produce Parmigiano Reggiano di massima qualità. Un prodotto pluri-premiato: Gambero Rosso (Premi “Tre Spicchi di Cacio” e “Fuoriclasse”), ALMA Cucina (“ALMA CASEUS 2012”) e distribuito presso i migliori ristoranti italiani e mondiali  nonché negozi di alta gastronomia (elenco parziale su www.bonat.it) con filiera diretta in 22 paesi: “siamo un’azienda a ciclo completo – dice papà Giorgio -: dal cibo per i nostri animali al latte, alla trasformazione in formaggio fino alla vendita, tutto curato e gestito direttamente”.

La qualità si ottiene grazie ad un controllo diretto di tutte le fasi: alimentazione degli animali, trasformazione in formaggio, vendita. Il primo segreto è nei campi dove si respirano aromi e si producono eccellenze in quanto “La mucca è un animale onestissimo: restituisce sempre quello che riceve”, afferma Gianluca Bonati. “Per questo produciamo mais, soia, erba medica, tutti fieni e foraggi di nostra produzione, gli unici che diamo alle nostre 200 vacche. Prati stabili centenari con essenze ed erbe oggi introvabili.” Non è un caso che la motivazione dei premi ricevuti da Bonati per il suo Parmigiano Reggiano ricordino in primis “il rigore nella scelta della materia prima, dove la mucca si limita a tradurre in latte l’alta qualità della sua alimentazione …” e, poiché i foraggi rappresentano l’85% in volume dell’alimentazione delle sue mucche, ecco l’importanza di eseguire tutte le operazioni di lavorazione della fienagione con cura assoluta.

Gianluca Bonati ama stare all’aperto: “Il formaggio è qualcosa di vivo. Ed è a sua volta un prodotto onesto. Gli aromi entrano nel latte e li ritroviamo nel prodotto finale grazie alle nostre bestie.”

“Un foraggio di qualità è la conseguenza di una cura meticolosa di tutte le fasi, nessuna esclusa: crescita, taglio, formazione delle andane, arieggiamento, raccolta, essiccazione. Per questo anche nella scelta del ranghinatore siamo molto esigenti”. E la scelta è caduta su un Repossi 7500 Poker elettroidraulico a quattro funzioni: “per dieci anni, sino allo scorso mese di maggio, abbiamo utilizzato un Repossi 6000 Trio da sei metri – dice Gianluca -, macchina che abbiamo venduto subito sul web ad ottime condizioni. Il ranghinatore 7500 Poker è l’evoluzione del 6000 Trio sia per le dimensioni maggiori ma non solo: devo veramente fare i complimenti a Repossi che ha realizzato un ranghinatore che, grazie a specifici accorgimenti, rappresenta un notevole salto di qualità rispetto al modello precedente di cui comunque eravamo già ampiamente soddisfatti. Il mod. 7500 Poker ha una serie di caratteristiche per noi ideali: permette un’elevata velocità di avanzamento coniugata a bassa velocità di rotazione degli aspi. Delicatezza del trattamento preservando l’integrità del foraggio. Non raccoglie sassi e terra (come peraltro certificano le prove di laboratorio effettuate a campione) e solleva il foraggio da terra senza arrotolarlo. Consente un perfetto arieggiamento che per noi si traduce economicamente in una drastica riduzione delle ore di essiccatoio. Può lavorare in quattro diverse configurazioni garantendoci enorme flessibilità e il tutto viene svolto con estrema semplicità. Devo rendere merito ai Repossi per aver saputo ascoltare le nostre richieste e i nostri suggerimenti e per averci dotato di una macchina su misura.”

 

Estratto da Il Giornale del Rivenditore Agricolo – settembre/ottobre 2013